La propoli: un dono dell’alveare

Tutti noi, almeno una volta nella vita, abbiamo usato caramelle o spray alla propoli per alleviare il mal di gola o per combattere i primi sintomi di un brutto raffreddore.

Forse siamo a conoscenza del fatto che è un prodotto legato alla vita delle api, ma come fanno questi straordinari insetti a produrla e da dove vengono le sue molteplici proprietà? Vediamo di entrare nell’alveare e dare un’occhiata!

Come viene prodotta

Si tratta di una miscela resinosa che le api raccolgono dagli alberi e che successivamente arricchiscono con enzimi, cera e polline creando così una sostanza dedicata alla protezione dell’alveare. Grazie alla sua azione disinfettante e antivirale, viene usata per sigillare l’alveare così da proteggerlo da agenti esterni che potrebbero compromettere la salute delle larve e delle api: gli alveari infatti sono tra gli ambienti più sterili in natura!

Sembra che il nome propoli derivi dal greco pro (davanti) e polis (città), proprio perché le api la usano per difendere la propria città (l’alveare) da malattie e predatori esterni.

Cosa contiene la propoli

La composizione della propoli, così come il suo colore (marrone, rossastro, giallo-arancione scuro), odore e sapore (da acre e amaro a dolce), varia in base al momento della raccolta, alla pianta e alla resina prodotta.

In generale comunque, le componenti sono così distribuite:

50% resina

30% cera e acidi grassi

10% oli essenziali e sostanze volatili

10% polline, composti organici (tra cui i flavonoidi) e minerali

Recenti studi hanno dimostrato che proprio alla presenza dei flavonoidi, pigmenti vegetali, si deve il forte potere antimicrobico della propoli.

Quali sono i suoi benefici

La propoli è un antibatterico naturale tra i più forti, con attività batteriostatica e battericida, cioè impedisce la moltiplicazione dei germi uccidendoli e stimola i processi immunitari; svolge anche una valida azione su molti ceppi di virus, tra cui molti virus influenzali e parainfluenzali.

Il suo uso principale e più conosciuto è quello contro il mal di gola, le affezione delle vie respiratorie e del cavo orale.

Possiede anche un’azione antimicotica, quindi è attiva su molti funghi che interessano lo strato superficiale della pelle.

Ottimo il suo impiego anche in unguenti e pomate, come cicatrizzante, grazie alle proprietà stimolanti nella rigenerazione dei tessuti in caso di ferite.

Una vera e propria medicina naturale insomma, da tenere sempre a portata di mano, specialmente nel periodo invernale!


Essenze di Miele produce miele a km0 attraverso un’apicoltura sostenibile e rispettosa del ciclo vitale delle api, da apiari situati ad Argenta, in provincia di Ferrara e Ravenna.

Essenze di Miele è ad Argenta (FE)

Tel.: 340 6715968 Email: essenzedimiele@gmail.com Facebook: @EssenzeDiMiele

Cliccando su 'Accetto' acconsenti all'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito fa uso di cookie, sia di tipo tecnico che di profilazione. I cookie di profilazione installati provengono tutti da servizi esterni. Tutti i cookie utilizzati sono necessari a fornire una migliore esperienza di navigazione. Negando l'uso dei cookie potresti non poter usufruire dei contenuti e/o servizi offerti da argentaweb.it. Se vuoi saperne di più ti invitiamo a leggere l'informativa estesa, dove potrai negare il consenso all'installazione di qualsiasi cookie. Cliccando su "Accetto" o proseguendo la navigazione acconsenti all'uso dei cookie.

Chiudi