State partendo per le vacanze? Ecco i libri da portare in valigia

Agosto tempo di vacanze e di letture sotto l’ombrellone o al fresco dei monti. Ecco i libri che Giralibri vi consiglia di portare in valigia.

Da dove la vita è perfetta di Silvia Avallone – Rizzoli

Adele, 17 anni, perdutamente innamorata di Manu, ingenuamente dipendente dalle sue promesse; ne rimane incinta e si ritrova da sola, con Bianca tra le braccia.
Dora, insegnante di Italiano, sposata con Fabio; quasi felice, quasi perfetta, quasi completa, quasi madre; ossessionata dal meno che ogni volta compare ad ogni test.
Zeno, che dalla sua piccola finestra osserva Adele e ne descrive ogni dettaglio, ogni sfumatura; perché è solo cosi che riesce ad amarla.
“Da dove la vita è perfetta” è un romanzo che tratta di dolore, scelte, abbandoni, paure e crescite in un intreccio di destini che catturano la curiosità del lettore.

Miami blues di Charles Willeford – Feltrinelli

Freddie Frenger, detto Junior, psicopatico pluriomicida, è appena uscito dal carcere di San Quentin e ora vive a Miami. Hoke Moseley è un detective che sa il fatto suo e che vive in un albergaccio popolato di cubani e vecchiette. Susan è una studentessa ventenne, costretta a prostituirsi per vivere. Un po’ troppo pronta, forse, a farsi “proteggere” e a metter su casa con un pazzo come Freddie. Non sa che Junior ha appena fatto fuori suo fratello Martin, un Hare Krishna che mendica all’aeroporto e si frega duecento dollari al giorno. Non immagina che Hoke Moseley sta per venirla a cercare a scuola, dove assieme al suo nuovo fidanzatino si esercita a comporre Haiku. Non ha idea di come Miami possa trasformarsi in un inferno.
Miami Blues è scritto in modo diretto, senza fronzoli, ricorda i libri di Bukowski e i film di Tarantino. I personaggi sono ben delineati ed emergono decisamente nelle loro interiorità. Così come i luoghi in cui si svolge la vicenda, descritti magistralmente nel loro squallore, tanto che alla fine del libro non avrete certo voglia di visitare Miami.

Bull Mountain di Brian Panowich – NN Editore

Clayton Burroughs appartiene a una famiglia di fuorilegge che, da generazioni, mantiene il controllo di Bull Mountain, trafficando in whiskey di mais, marijuana e metanfetamina. Per lasciarsi alle spalle le sue origini, Clayton sposa la bella Kate e diventa lo sceriffo della città a valle. Ma quando l’agente federale Simon Holly minaccia di distruggere l’impero dei Burroughs, Clayton si trova a dover affrontare i ricordi, le paure, il disprezzo della famiglia e la volontà di redimere un passato di tradimenti, sangue e violenza.
Una saga familiare tragica e drammaticamente reale. Scritta con un ritmo serrato fino all’imprevedibile epilogo.

Il tuffo di Jonathan Lee – SUR

Nella notte del 12 ottobre 1984 una bomba esplose nel lussuoso Grand Hotel di Brighton, era un attentato contro il primo ministro Margaret Thatcher.
Attorno a questo fatto di cronaca realmente accaduto si intrecciano le vicende dei tre personaggi princiapali: Dan, il giovane terrorista dell´IRA incaricato di piazzare la bomba; Philip “Moose” Finch, il vice-direttore dell´albergo e sua figlia Freya, che per arrotondare lavora nell´hotel in attesa di capire cosa fare della propria vita.
Una scrittura molto british, che in alcuni momenti ricorda quella del più celebre Jonathan Coe, per una storia che disegna i piccoli drammi e intime passioni, con un ritmo narrativo pressoché perfetto.

La favolosa storia delle verdure di Evelyne Bloch-Dano – Add

Évelyne Bloch-Dano scrive una biografia, ma non di esseri umani bensì di verdure. La favolosa storia delle verdure è un viaggio alla scoperta della storia di quello che mangiamo. Una storia dell’alimentazione accurata, che si intreccia con la letteratura: Colette, Zolà, Flaubert, tutti presto o tardi hanno scritto di verdure nei loro romanzi, inserendole di volta in volta in contesti culturali differenti.
Un libro curioso che ci porterà a scoprire perché le carote fanno gli occhi belli e i bambini nascono sotto i cavoli.

Rovine di Peter Kuper – Tunue

Per recensire un fumetto servono competenze specifiche, conoscenza dell’arte e del fumetto stesso, tutte nozioni che non posso vantarmi di possedere.
Però ho letto questa graphic novel e l’ho trovata bella, poetica e potente.
Se cercate una lettura non convenzionale potrebbe essere il libro per voi.

Buone vacane e buone letture!

Con la collaborazione di Federica “Chicca” Mainardi.



Giralibri – Ne leggerete di tutti i colori

Una libreria, uno spazio dove incontrare persone, libri e idee.

Giralibri è in Via Matteotti 38/c ad Argenta (FE)
Tel.: 0532 804579 Email: info@giralibri.it Facebook: @giralibri

 

Cliccando su 'Accetto' acconsenti all'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito fa uso di cookie, sia di tipo tecnico che di profilazione. I cookie di profilazione installati provengono tutti da servizi esterni. Tutti i cookie utilizzati sono necessari a fornire una migliore esperienza di navigazione. Negando l'uso dei cookie potresti non poter usufruire dei contenuti e/o servizi offerti da argentaweb.it. Se vuoi saperne di più ti invitiamo a leggere l'informativa estesa, dove potrai negare il consenso all'installazione di qualsiasi cookie. Cliccando su "Accetto" o proseguendo la navigazione acconsenti all'uso dei cookie.

Chiudi